Olivo Barbieri

Bio
critica
sito web

Olivo Barbieri nasce a Carpi, in provincia di Modena, nel 1954.
Studia pedagogia all’Università di Bologna e dal 1971 intensifica il suo interesse per il linguaggio fotografico.

Realizza Flippers 1977–1978, una serie dedicata al ritrovamento di un deposito di flipper abbandonato. Le immagini dei flipper custodiscono l’immaginario di un’intera epoca.

Nel 1984 partecipa a Viaggio in Italia (Bari 1984). Nei primi anni Ottanta inizia la serie sull’illuminazione artificiale nelle città europee e orientali.

Dal 1989 viaggia costantemente in Oriente, soprattutto in Cina, sviluppando una ricerca – ancora in corso – sui temi dei grandi cambiamenti in atto e sulla loro rappresentazione.

Nel 1996 il Folkwang Museum di Essen gli dedica la prima retrospettiva.
Dalla metà degli anni Novanta adotta una tecnica fotografica che gli permette di mantenere a fuoco solo alcuni punti dell’immagine.

Nel 2003 inizia il progetto site specific_ che coinvolge 40 città nel mondo.
Le serie site specific_ (2003–2013), Parks (2006–2015), Real Words (2008–2013), Images (1978–2007), Virtual Truths (1996–2002) e Artificial Illuminations (1980–2014) hanno in comune la riflessione sulla quantità di realtà presente nel nostro sistema di vita, e su quanto la nostra percezione sia in grado di comprenderla.

Nel 2015 continua la serie PARKS iniziata nel 2006, e realizza il progetto ADRIATIC SEA (staged) DANCING PEOPLE.

Mostre scelte
2001 Notsofareast, Effetti Collaterali, Triennale di Milano
2002 Cityscapes/Landscapes, Palazzo delle Papesse, Centro Arte Contemporanea, Siena
2003 Strangers, Triennale Fotografia e Video, ICP, New York
2004 site specific_MONTREAL 04, CCA, Montreal
2005 site specific_ROMA 04, Universal Experience, Museum of Contemporary Art,
Chicago; Hayward Gallery, Londra; MaRT, Trento e Rovereto
2006 site specific_, Bloomberg Space, Londra; Bund 18, Shanghai, a cura di BizArt
e Christopher Phillips; partecipa alla II Biennale di Siviglia a cura di Okwui Enwezor e realizza il film SEVILLA –› (∞) 06; Spectacular City, NAI, Rotterdam
2008 TWIY, Museo di Capodimonte, Napoli; site specific_LAS VEGAS 05, Double Down, Two Visions of Vegas, Museum of Modern Art, San Francisco; Shanghai Kaleidoscope, a cura di Christopher Phillips, Royal Ontario Museum, Toronto
2009 site specific_MODENA 08, Galleria Civica di Modena; site specific_MILANO 09, Triennale di Milano
2010 site specific_GENOVA 09, Palazzo Ducale, Genova; site specific_NAPOLI 09, Museo MADRE, Napoli; Dreamlands, Centre Pompidou, Parigi
2011 DOLOMITES PROJECT 2010, MaRT, Rovereto; The Altered Landscape, Nevada Museum of Art, Reno
2006, 2007, 2010, 2012, 2013 Yancey Richardson Gallery New York
2012 galleria Massimo Minini Brescia e Ronchini Gallery Londra
2014 Eyes on the street, Cincinnati Museum, Cincinnati
2015 Retrospettiva “ERSATZ LIGHTS case study #1 east west”, Fotografia Europea, Reggio Emilia;
2015 Retrospettiva “Images 1978-2014” Museo MAXXI Roma; film LA CITTÀ PERFETTA MAXXI Roma.
2016 “ADRIATIC SEA (staged) DANCING PEOPLE” Yancey Richardson Gallery New York; retrospettiva “Images 1978-2014” Centro Cultural Recoleta Buenos Aires;
Nel 2018 espone American Monument and Monument alla galleria Mazzoli Modena
Nel 2019 Terre in Movimento, Museo MAXXI Roma; MOUNTAINS and PARKS al Centro Saint-Bénin Aosta.
Nel 1993, 1995, 1997, 2011 e 2013 partecipa alla Biennale di Venezia

Collezioni scelte
MoMA New York; San Francisco Museum of Modern Art; Museum Folkwang, Essen; CAAC Centro Andaluz de Arte Contemporaneo, Siviglia; CCA Montreal; International Center of Photography (ICP), New York; Museum of Fine Art Houston, Houston; Museum of Contemporary Photography (MoCP), Chicago; Nevada Museum of Art, Reno; MAXXI, Roma; Biblioteca Panizzi, Reggio Emilia; Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino; GAM Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino; Sondra Gilman Collection, New York; Cisneros Fontanals Foundation, Miami.

Libri e cataloghi selezionati
Paesaggi in Miniatura, con un testo di Olivo Barbieri, catalogo della mostra, Ar/Ge Kunst Galerie Museum, Bolzano Art& Udine 1991.
Notte, con un testo di Guy Mandery. Art& Udine 1991.
Olivo Barbieri. Fotografien seit 1978, con un testo di Jan Thorn-Prikker, catalogo della mostra, Museum Folkwang, Essen 1996.
Illuminazioni Artificiali, con un testo di Enrico Ghezzi. Motta Editore Milano 1995.
Artificial Illuminations, con un testo di Enrico Ghezzi. Smithsonian Washington D.C. 1998.
NotSoFarEast, con testi di Carmine Donzelli, Simonetta Franceschetti. Donzelli Roma 2002.
Virtual Truths, con testi di Paola Tognon, Jon Bird, Hubertus von Hamelunxen, catalogo della mostra, Galleria Gottardo, Lugano. Silvana Editoriale Cinisello Balsamo 2001.
Paintings, catalogo della mostra, Galleria Isabella Brancolini Arte Contemporanea,
Firenze 2002.
site specific_ROMA 04, a cura di Marco Delogu, catalogo della mostra, Mercati di Traiano, Roma. Zone Attive Roma 2004.
site specific_LAS VEGAS 05, con testi di John Shnier, Olivo Barbieri, catalogo della mostra, Galleria Brancolini Grimaldi, Roma. Wonder Inc. Toronto 2005.
site specific_SHANGHAI 04, con un testo di Francesco Zanot. Editrice Quinlan Bologna 2006.
site specific_NYC 07, con un testo di Luca Panaro, catalogo della mostra, Le Paggerie, Festival della Filosofia, Sassuolo. APM edizioni Carpi 2007.
TWIY, con testi di Cristiana Colli, Gianluca Favetto, Franco Farinelli, catalogo della mostra, Museo di Capodimonte, Napoli. Electa Napoli 2008.
The Waterfall Project, con testi di Stefano Boeri, Walter Guadagnini. Damiani Bologna 2008.
site specific_MODENA 08, a cura di Angela Vettese, con testi di Antonello
Frongia, catalogo della mostra, Galleria Civica Modena. Damiani Bologna 2009.
site specific_MILANO 09, a cura di Roberta Valtorta, catalogo della mostra,
Triennale di Milano. Silvana Editoriale Cinisello Balsamo2009.
site specific_CATANIA 09, a cura di Walter Guadagnini, catalogo della mostra, Palazzo della Cultura, Catania. Silvana Editoriale Cinisello Balsamo 2010.
site specific_FIRENZE 09, a cura di Franziska Nori, catalogo della mostra, Palagio della Parte Guelfa, Firenze. Silvana Editoriale Cinisello Balsamo 2010.
site specific_GENOVA 09, a cura di Francesco Zanot, catalogo della mostra, Palazzo Ducale, Genova. Silvana Editoriale Cinisello Balsamo 2010.
site specific_NAPOLI 09, a cura di Mario Codognato, catalogo della mostra, MADRE, Napoli. Silvana Editoriale Cinisello Balsamo 2010.
Viaggi in Italia 1982–2009, a cura di Sabrina Zannier. Skira Milano 2010.
Selected Works 1978–2010, a cura di Luca Panaro, catalogo della mostra, Palazzo
dei Pio Carpi. APD edizioni Carpi 2010.
Dolomites Project 2010, a cura di Gabriella Belli, catalogo della mostra, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. Damiani Bologna 2011.
Site Specific_2003_2013, con un testo di Christopher Phillips, Aperture New York 2013.
ALPS Geographies and People, con un testo di Olivo Barbieri, catalogo della
mostra, Yancey Richardson gallery, New York 2013. Danilo Montanari Ravenna 2013.
From Bunkers to Swimming Pools, con un testo di Francesco Zanot, Danilo Montanari Ravenna 2014.
ERSATZ LIGHTS case study #1 east west, con un testo di Francesco Zanot, una intervista di Laura Gasparini. Catalogo della mostra, Fotografia Europea, Reggio Emilia. Hatje Cantz Osterfildern 2015
Immagini 1978-2014. A cura di Francesca Fabiani. Catalogo della mostra, Museo MAXXI, Roma. Marsilio editore Venezia 2015.
site specific_ROMA 04 14. A cura di Marco Delogu Testi di Pippo Ciorra e Edoardo Albinati. Punctum presse, Roma 2015
ADRIATIC SEA (staged) DANCING PEOPLE, Danilo Montanari editore Ravenna 2016
Cinematography, Danilo Montanari Ravenna 2016
Italian Quakes Gibellina and Other Diseases, Danilo Montanari Ravenna 2016
American Monument and Monument, Mazzoli edizioni Modena 2018
MOUNTAINS and PARKS, Magonza editore Arezzo 2019

Film festival e musei selezionati
Locarno Film Festival 2004, 2005, 2006, 2007; International Film Festival, Rotterdam 2004, 2006; Medien und Architektur Biennale, Graz 2005–2007; Toronto International Film Festival 2005, 2006; Wexner Center for the Arts, Columbus, Ohio 2006; New York Film Festival 2006; Sundance Film Festival 2006, 2008; San Francisco International Film Festival 2006, 2007; Berkeley Art Museum & Pacific Film Archive, Berkeley 2006, 2007; Walker Art Center, Minneapolis 2007; MOMA, New York 2007; Jeu De Paume, Paris 2007; Tate Modern, Londra 2007; Berlin Film Festival 2007

Premi
2008 SEVILLA –› (∞) 06, Nashville Film Festival, USA
2006 site specific_LAS VEGAS 05, Golden Gate Award, San Francisco Film Festival, USA
2006 site specific_ROMA 04, Medien und Architektur Biennale, Graz, Austria
1992 Higashikawa-cho Award, Giappone.
1990 Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia, Italia