Dal 07/10/2020: “Linee” di Alessandro Lupi

OPENING: 08 Ottobre2020 dalle ore 18 alle 24 in occasione di Genova Start 2020
DURATA: fino al 07 Novembre 2020
ORARI: dal Martedì al Sabato 10:00-12:30 / 16:00-19:00

Giovedì 8 ottobre, a partire dalle ore 18.00, Guidi&Schoen apre la stagione espositiva nell’abito di Genova Start 2020, con la mostra di Alessandro Lupi Linee.

L’artista genovese, residente a Berlino da più di 10 anni, torna ad esporre nella sua città con una serie di site-specific che dialogano con lo spazio attraverso i tre piani della galleria. Opere eterogenee che trovano una “linea” che riflette sula capacita di creare illusioni, cortocircuiti cognitivi e riflessioni sulla percezione della realtà. In un mondo sempre più dominato dalla virtualità, nel quale le esperienze diventano superficiali, effimere, a bassa definizione, il lavorare con lo spazio e la materia diventa un aspetto importante per comprendere che nella realtà si nascondono gli stimoli per creare un fitness dell’immaginazione più ampio e soggettivo.

Alessandro Lupi è nato a Genova nel 1975 e vive e lavora a Berlino. Si è formato all’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova: in quegli anni la sua ricerca artistica appare già incentrata sull’utilizzo della luce come strumento per agire sulla percezione e stimolare nuovi processi cognitivi. A partire dal 1997 inizia la serie di lavori “Densità fluorescenti”, sculture realizzate affiancando innumerevoli fili dipinti con pigmenti fluorescenti. Nel corso degli anni ha poi sviluppato diversi filoni di ricerca privilegiando interventi site-specific, opere cinetiche ed interattive, ospitate da prestigiose istituzioni pubbliche internazionali. Ogni opera è realizzata da Lupi partendo da un’idea o un’invenzione che agiscano sullo spettatore stimolandone l’immaginazione e guidandolo verso un diverso modo di percepire e configurare la realtà. 

 

I luoghi che ospitano le installazioni di Lupi sono musei, spazi urbani o ambienti naturali all’interno dei quali le opere creano zone di contemplazione di volta in volta realizzate in stretta relazione con il contesto. Ha esposto, tra gli altri, alla Biennale di architettura di Venezia, al Museo degli Uffizi, al Verket Museum di Avesta in Svezia, al Van Abbemuseum di Eindhoven e alla Kunsthaus Tacheles di Berlino. Nel 2008 durante la Biennale della Havana ha realizzato un’installazione che è stabilmente esposta negli spazi della Academia Nacional de Bellas Artes San Alejandro. Nel 2010 ha inaugurato una scultura permanente nella Trubar House of Literature, commissionata in occasione della nomina a capitale mondiale del Libro dell’UNESCO dalla città di Lubiana, in Slovenia. Nel 2020 il progetto ONE, TOO, FREE. Specchi, ombre, visioni, presso CUBO museo d’impresa del gruppo UNIPOL è stato inserito tra i main project di ART CITY Bologna.

 

La mostra di Alessandro Lupi si inaugura nell’abito del ritorno di START la notte bianca dell’arte contemporanea genovese. Con 21 inaugurazioni per 21 gallerie dopo un lustro di assenza, START restituisce il circuito dell’arte contemporanea al suo pubblico, illuminando la costellazione delle gallerie genovesi. Non è casuale che questo accada in un anno così complesso: la necessità di entusiasmo, novità e soprattutto il punto di vista privilegiato che l’arte può offrire nell’osservare il presente sono le ragioni e i motori che hanno mosso i galleristi genovesi a unirsi nuovamente nel 2020. START sarà dunque una serata di nuovi incontri (in completa sicurezza) e una nuova occasione per avvicinarci a futuri scenari.

Categorie

Archivi